Nella steppa sconfinata
A 40 sotto 0
Se ne infischiano del gelo
I cosacchi dello Zar.
Col colbacco e gli stivali
Camminando tutti in fila
Con la neve a mezza gamba
Vanno verso il fiume Don.
Ma Popof
Sbuffa, sbuffa e dopo un po'
Gli si affonda lo stivale
Nella neve e resta li.
Ma Popof del cosacco che cos'?
Ha il colbacco e gli stivali,
Ma non possono bastar.
I cosacchi lunghi e fieri
Con I baffi volti in su
Nella neve vanno alteri ma Popof non c'? Pi?
? Rimasto senza fiato
Sulla pancia accovacciato
Che cosacco sfortunato
Questo povero Popof.
Ma Popof non si arrende e dopo un po'
Scivolando sulla pancia
Fila verso il fiume Don.
Hei Popof cos? Proprio non si pu?
Non cammina in questo modo
Un cosacco dello zar.
I cosacchi sono stanchi
Non si vede il fiume Don
Con I baffi congelati
Pi? Non vogliono marciar.
Nella steppa sconfinata a 40 sotto 0
Sono fermi in mezzo al gelo
I cosacchi dello zar.
Ma Popof cos? Tondo che far?
Rotolando nella neve
Fino al fiume arriver?

(Grazie a Mara per questo testo)
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

Popof Lyrics

Zecchino D'Oro – Popof Lyrics