Quando queste parole cadranno una ad una sotto I tacchi di una danza,
Quando questi denti avranno morso le labbra nomadi del tempo,
Quando queste mani apriranno il vento,
Quando avr? Posato a terra l'orecchio per sentire il tuo cuore nel profondo, per sentirlo correre e cantare,
Quando avr? Volato a piedi nudi con I corvi neri sopra I vostri campi d'oro e sopra il sonno delle scimmie,
Quando in un alba di seta avr? Liberato l'odio dalle vostre lenzuola
E incendiato I cancelli delle vostre sicure case d'occidente
Quando.......
Quando avr? Parlato ai secoli delle nostre sconfitte
E dei poeti e dei guerrieri e dei profeti chiusi freddi muti e stanchi,
Quando avr? Scambiato l'odore sacro del pane ammuffito con una nuova armatura
Quando I miracoli rotoleranno tra una folla di tamburi,
Quando I porti e le oasi, I ponti e le strade, saranno solo stagioni nel palmo della mia mano,
Allora ti avr? Di nuovo accanto e torner? A difenderti che sia maggio o ottobre,
Allora e solo allora torner? A casa.
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

Esilio Lyrics

The Gang – Esilio Lyrics