9,30 di mattina
mi alzo e vado in cucina
e la trovo ancora sporca dalla cena della sera prima
ci sono vari piatti sporchi in tavola
una bottiglia aperta di nero d'Avola
e resti di carne in scatola
vorrei sistemarla ma la pigrizia mi ostacola
una doccia fredda e a colazione yogurt alla fragola
con la bocca piena scappo in camera
mi vesto ed esco e la porta che cigola sembra un gatto che miagola
oggi il buon umore non collabora
e non so se faccio una vita di merda oppure una vita da favola
ma intanto accendo il cellulare e mentre digito
il pin, scopro che stavolta l'autobus ? passato in anticipo
o forse sono io a essere in ritardo !?
non cambia un cazzo, tanto
il prossimo passa alle 11 e un quarto !
e vorrei imprecare in turco manco fossi un poliglotta
ma la sfiga ha un ritmo ciclico, lo disse pure il Piotta !

Rit.

Ed ogni giorno che passa
il tempo corre e mi lascia
solo in con me stesso in balia di questa citt?
avrei bisogno di calma
di una spiaggia e una palma
e se nessuno mi salva scappo via da qua...

Arivo in universit? che ? gi? l'ora di pranzo
e per risparmiare al bar potrei scroccare qualche avanzo
da qualche mio compagno che ha l'appartamento in centro in affitto
a saperlo mangiavo a casa e venivo solo il pomeriggio
ma evito la magra figura
ordinando un secondo piatto senza il contorno di verdura
e per accompagnarlo c'? del pane di Altamura
e anche se ho mangiato poco sono sazio da slacciarmi la cintura
sar? un impresa dura ora seguire la lezione
col caff? lotto contro l'abbiocco ed ogni distrazione
rapisce la mia attenzione ed ho come la sensazione
che la laurea ce l'avr? a 80 anni e non quella ad honorem
arrivano le 6 e posso lasciare l'ateneo
vado in stazione il Cadorna non passa e salgo sul Dateo
e sopra il treno incrocio un mio vecchio compagno del liceo
mi sento gli occhi stanchi a causa delle luci al neon !

Rit.

Faccio il mio ritorno a casa che son passate le 7
e mi coglie impreparato un imprevisto perch? manca la corrente
il sole sta volgendo in direzione di ponente
e mi tocca stare in casa al buio con le luci spente /
mia madre per aperitivo prepara bruschette
e poi per cena una minestra bollente e delle polpette
solite discussioni con i miei sulle mie pecche
con minaccia finale di non pagarmi pi? le rette, poi
telefonata alla mia pussy
e fuori di nuovo per uno showcase in un locale di rappusi
passo a prendere Mars , Kap e Tacco
sperando che non sia la solita serata pacco, poi
giunti nel club mi perdo in giri di saluti
inizio il live e lo interrompo in meno di 10 minuti
insulto i b-boy nella sala perch? ai cori stanno muti
hanno scambiato un mio concerto per un pianobar con Drupi ?!?!? Oh no !

Rit.
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

9,30 - 23 Lyrics

Pesi Piuma – 9,30 - 23 Lyrics