Il carretto passava e quell' uomo gridava 'gelati! '
Al ventuno del mese I nostri soldi erano gi finiti
Io pensavo a mia madre e rivedevo I suoi vestiti
Il pi bello era nero e coi fiori non ancora appassiti
All' uscita di scuola I ragazzi vendevano libri
Io restavo a guardarli cercando il coraggio per imitarli
Poi sconfitto tornavo a giocar con la mente e I suoi tarli
E la sera al telefono tu mi chiedevi: perchй non parli
Che anno й
Che giorno й
Questo й il tempo di vivere
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

I Giardini Di Marzo Lyrics

Lucio Battisti – I Giardini Di Marzo Lyrics

Songwriters: GIULIO RAPETTI, LUCIO BATTISTI
I Giardini Di Marzo lyrics © Universal Music Publishing Group

LyricFind
Lyrics term of use