Scusami sono un po' confuso
Dopo I trent'anni dicono che sia normale
Che succede a tutti
Nessuno escluso
E meno male che ho l'istinto e l'abitudine
Ad arginare questo vuoto di inquietudine
Perch? Se avessi meno cose per cui correre
Dovrei guardare in faccia il buio
Farmi raggiungere
Pesano senz'altro I miei trascorsi
Sulle rive dell'Arrone
In questo modo di guardarsi da una nuova angolazione
Pesa il fatto di non essere coperti dal segnale
E non? Niente male
Ma non? Niente male
Ma c'era lei
C'era lei c'era lei
C'era sempre lei
Era sempre lei solo lei
? Vero era lei
La mia destinazione
Io come un pendolino
Verso la sua stazione
Era davvero lei
Vi sembrer? Scontato
Ma non si vede un velo
Finch? Non s'? Levato
? Vero era lei
Tutta la sofferenza
Lei era malattia e poi e poi
E poi convalescenza
Era soltanto lei
A dare un ritmo al tempo
Lei che rubava luce
E regalava vento
E fu per lei che un giorno
Si invent? L? Inferno
Il senso pi? Malato
Della parola eterno
Si? Vero era lei
Tutta la sofferenza
Lei era malattia e poi e poi
E poi convalescenza
Ed era sempre lei
La mia filosofia l? Integralismo puro
La vera ortodossia
E ancora lei la nota
Che ho sempre avuto in testa
La bocca disegnata
Dalla mia mano destra
E meno male che ho l'istinto e l'abitudine
Ad arginare questo vuoto di inquietudine
Dovrei guardare in faccia il buio
Farmi raggiungere
Pesano senz'altro I miei trascorsi
Sulle rive dell? Arrone
In questo modo di guardarsi
Da una nuova angolazione
Pesa il fatto di non essere coperti dal segnale
E non? Affatto male
Non? Affatto male
? Vero era lei
La mia destinazione
Io come un pendolare
Dentro la sua stazione
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

Sulle Rive Dell'Arrone Lyrics

Daniele Silvestri – Sulle Rive Dell'Arrone Lyrics

Songwriters: SILVESTRI, DANIELE
Sulle Rive Dell'Arrone lyrics © Universal Music Publishing Group

LyricFind
Lyrics term of use