Torna l'era dei draghi volanti
Pioggia acida che viene giù
Già scomparsi profeti e santi
Io ti amavo e mi amavi anche tu

Come naufraghi senza confine
In un mare di false realtà
Mentre un canto di sirene
Ci promette la felicità

Sono qui testimone del tempo
Nella guerra a chi sale più su
Non ci sono più parole
Io sognavo e sognavi anche tu

Uomo non c'è perdono
Per questa eterna notte
Di paura e lacrime
Fermati

Uomo nella tua mano
C'è la risposta
A tutta la tua solitudine
Credimi

Non ti chiedo dove vai
Cosa lasci dietro te
Abbracciami
Semplicemente
E ascoltami

Il tuo sangue è come il mio
E chiunque sia il tuo Dio
Inventeró con te
Il mondo che non c'è

Nascerà
Ancora un albero un'idea
Una poesia
Nascerà un volo e un brivido
Per noi
Una preghiera.

Risorgi ancora umanità
Da questa lunga oscurità
Che uccide l'anima
Un vento nuovo di umiltà
Di appartenenza di lealtà
Ci salverà
E la natura non sia più
Violata dai suoi figli mai
Non è possibile
Se un po' di cuore anche c'è
Fiorisca la semplicità
Di vivere

È bellissimo
Pensare che ci sia
Un'isola
In fondo agli occhi tuoi
Dove il modo
Risplenda
Di quella vita che
Tu sei
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

Cantico Lyrics

Red Canzian – Cantico Lyrics