Il mare d'inverno
è solo un film in bianco e nero visto alla T.V.
E verso l'interno
Qualche nuvola dal cielo
Che si butta giù
Sabbia bagnata
Una lettera che
Il vento sta portando via
Punti invisibili
Rincorsi dai cani
Stanche parabole di vecchi gabbiani
E io che rimango qui sola
A cercare un caffè
Il mare d'inverno
è un concetto che il pensiero non considera
è poco moderno
è qualcosa che nessuno mai desidera
Alberghi chiusi
Manifesti già sbiaditi di pubblicità
Macchine tracciano solchi su strade
Dove la pioggia
D'estate non cade
E io che non riesco
Nemmeno a parlare con me
Mare mare
Qui non viene mai nessuno
A trascinarmi via
Mare mare
Qui non viene mai nessuno
A farci compagnia
Mare mare
Non ti posso guardare così
Perché questo vento
Agita anche me
Questo vento agita anche me...

Passerà il freddo
E la spiaggia lentamente
Si colorerà
La radio e i giornali
E una musica banale si diffonderà
Nuove avventure
Discoteche illuminate
Piene di bugie
Ma verso sera uno strano concerto
E un ombrellone che rimane aperto
Mi tuffo perplessa
In momenti vissuti di già
Mare mare
Qui non viene mai nessuno
A trascinarmi via
Mare mare
Qui non viene mai nessuno
A farci compagnia
Mare mare
Non ti posso guardare così
Perché questo vento
Agita anche me
Questo vento agita anche me
Mare mare,
Qui non viene mai nessuno a trascinarmi via
Mare mare...
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

Il Mare D'inverno Lyrics

Loredana Berte – Il Mare D'inverno Lyrics

Songwriters: Ruggeri, Enrico / Schiavone, Luigi
Il Mare D'inverno lyrics © Sony/ATV Music Publishing LLC, Warner/Chappell Music, Inc.

LyricFind
Lyrics term of use