(musica: V. Nocenzi / testo: F. Di Giacomo, V. Nocenzi)
Prova, prova a pensare un po' diverso

Niente da grandi dei fu fabbricato

Ma il creato s'? Creato da s?

Cellule fibre energia e calore.

Ruota dentro una nube la terra

Gonfia al caldo tende le membra.

Ah la madre? Pronta partorir?

Gi? Inarca il grembo

Vuole un figlio e lo avr?

Figlio di terra e di elettricit?.

Strati grigi di lava e di corallo

Cieli umidi e senza colori

Ecco il mondo sta respirando

Muschi e licheni verdi spugne di terra

Fanno da serra al germoglio che verr?.

Informi esseri il mare vomita

Sospinti a cumuli su spiagge putride

I branchi torbidi la terra ospita

Strisciando salgono sui loro simili

E il tempo cambier? I corpi flaccidi

In forme utili a sopravvivere.

Un sole misero il verde stempera

Tra felci giovani di spore cariche

E suoni liberi in cerchio muovono

Spirali acustiche nell'aria vergine.

Ed io che stupido ancora a credere

A chi mi dice che la carne? Polvere.

E se nel fossile di un cranio atavico

Riscopro forme che a me somigliano

Allora Adamo non pu? Pi? Esistere

E sette giorni soli son pochi per creare

E ora ditemi se la mia genesi

Fu d'altri uomini o di quadrumani.

Adamo? Morto ormai e la mia genesi

Non? Di uomini ma di quadrumani.

Alto, arabescando un alcione

Stride sulle ginestre e sul mare

Ora il sole sa chi riscaldare.
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

L'evoluzione Lyrics

Banco Del Mutuo Soccorso – L'evoluzione Lyrics

Songwriters: NOCENZI, VITTORIO / COLOMBINI, ALESSANDRO
L'evoluzione lyrics © Universal Music Publishing Group

LyricFind
Lyrics term of use