Testo
Rimango comodo
Che il mondo fuori brucia come un acido
Non ho interessi in merito
Nessun utenza a carico
Trascino su di me postumi di attacchi di panico
Racimolo gli effetti personali
Parto subito
Un altro giorno nei panni del giovane
Uomo tipico
Son anni che arranco poi mi giustifico
Vita che vivo in bilico
Spazi che mi delimito
Giorno per giorno appago il mio fabbisogno
Garantendomi il minimo
Sindacale
Niente di male a parte che nulla appare normale
Ci guardano in faccia e gli scoccia il fatto
Che non riescono a monitorare
Il nostro habitat naturale
Poi parlano di crisi generazionale
L'approccio e' superficiale sotto ogni aspetto
Gli basta parlar di droghe di sesso
Di vandalismo di ghetto
Delle carenze di affetto
Dell'ansia per il successo
Dei peggio modi per metterci sotto processo

Rit:
Generazione di sconvolti
Senza santi ne eroi
Siamo noi coi nostri se e i nostri mai
I nostri lavori part time
I pochi soldi che fai
I nostri ideali real time
Tutte ste chiacchere online
Vita in approccio freestile
Che non sai mai come stai
Con tutti i dubbi che c'hai
Non pensi a quello che fai
Vuoi piu' di quello che hai detesti e limiti e stai
Condizionato dalle scelte che fai vai vai

Siamo i figliastri di un epoca ostile
Tocchiamo tasti dolenti per prassi parte delle nostre mire
Si sforzeranno di capire come siamo messi
Ma avranno il quadro chiaro quando sara' troppo tardi
Ora che e' tutto un mescolarsi di razze di facce
Oscillanti tra il protagonismo e l'ansia da comparse
Vogliamo starcene al centro dell'arena
Fanculo al cuore che trema
E' un aritmia da fine settimana
Lunedi' peso se il botto va in prima pagina
O il testosterone detta episodi trascritti in cronaca
Nera,chi spera,chi sopra i libri la gioenata intera
Chi facce da galera e regole alla sua maniera
Siam tutti figli della stessa energia
Tutti in balia della solita ordinaria follia
In cerca di qualche utopia
Che possa darci il sollievo
In cerca di qualche motivo
Di uno spartito che ci suoni nuovo

Rit:
Generazione di sconvolti
Senza santi ne eroi
Siamo noi coi nostri se e i nostri mai
I nostri lavori part time
I pochi soldi che fai
I nostri ideali real time
Tutte ste chiacchere online
Vita in approccio freestile
Che non sai mai come stai
Con tutti i dubbi che c'hai
Non pensi a quello che fai
Vuoi piu' di quello che hai detesti e limiti e stai
Condizionato dalle scelte che fai vai vai

Troppo orgogliosi per guardarvi negli occhi
Troppo confusi per sentirci all'altezza dei vostri confronti
Troppo convinti di stare nel giusto
Per non negare l'evidenza e servirici di qualche pretesto
Cosi' complessi nel proporci viviamo in piccoloe bande col terrore di cambiare e omologarci,ognuno la sua distrazione
In base all'estrazione
Chi fuma chi inala chi acquista un allucinazione
Chi pompa in panca e punta tutto sul fisico
Chi e' schiavo del suo narcisismo al punto da sembrare isterico
Chi al suo futuro in cassaforte ed una laurea in tasca
Chi arranca si aggrappa riparte ogni volta in cui casca
Chi come me e' tutto o niente
Si arrangia da faccendiere e per ora vede grigio il suo orizzonte
Chi rompe gli schemi,chi affoga nei suoi problemi
Chi baciami mami e rimanda a domani le sue decisioni

Rit:
Generazione di sconvolti
Senza santi ne eroi
Siamo noi coi nostri se e i nostri mai
I nostri lavori part time
I pochi soldi che fai
I nostri ideali real time
Tutte ste chiacchere online
Vita in approccio freestile
Che non sai mai come stai
Con tutti i dubbi che c'hai
Non pensi a quello che fai
Vuoi piu' di quello che hai detesti e limiti e stai
Condizionato dalle scelte che fai vai vai
Correct  |  Mail  |  Print  |  Vote

Generazione Di Sconvolti Lyrics

Ape – Generazione Di Sconvolti Lyrics